Skip to navigation

Contact Info

info@sanguischristitrani.it      0883 489742    377 3766817   

Cittadella Sanguis Christi Trani

La vita dell’uno è legato alla vita dell’altro

4-10 luglio 2021 con Mons. Giancarlo  Bregantini  – “La vita dell’uno è legato alla vita dell’altro” Gn 44,30 

Dalle ore 18:30 del primo giorno alle ore 9:30 dell’ultimo giorno

Mini bio: Mons Giancarlo Bregantini, è un arcivescovo cattolico italiano, dall’8 novembre 2007 4º arcivescovo metropolita di Campobasso-Boiano, famoso per il suo impegno contro la ‘ndrangheta. Il 1º luglio 1978 viene ordinato presbitero stimmatino nella cattedrale di Crotone. Dal 1976 al 1987 è docente di storia della Chiesa presso il pontificio seminario regionale San Pio X di Catanzaro, insegnante di religione presso l’Istituto Nautico di Crotone, delegato diocesano per la pastorale del lavoro; successivamente viene nominato vicario parrocchiale presso la parrocchia di Santa Chiara di Crotone e cappellano del carcere circondariale nella stessa città. Nella Congregazione dei padri stimmatini è consigliere provinciale della provincia stimmatina, dal 1982 al 1985 e diviene formatore dei chierici stimmatini nel 1987. Si trasferisce a Bari, dove insegna storia della Chiesa presso l’arcidiocesi di Bari-Bitonto nello studentato teologico interreligioso della Puglia. Per molti anni è parroco nella parrocchia di San Cataldo a Bari e dal 1992 anche cappellano dell’ospedale C.T.O., che ha sede nel rione Marconi San Cataldo di Bari, nonché membro del consiglio dei consultori e insegnante di religione in un istituto religioso. In questo periodo è più volte intervenuto nelle trasmissioni curate in diretta da Telenorba dalla Fiera del Levante. Lascia la parrocchia solo alla fine di aprile 1994, dopo l’ordinazione episcopale. Il 12 febbraio 1994 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Locri-Gerace; riceve l’ordinazione episcopale il 7 aprile successivo nella cattedrale di Crotone dall’arcivescovo Giuseppe Agostino, coconsacranti gli arcivescovi Vittorio Luigi Mondello e Giovanni Maria Sartori. Entra nella sede episcopale di Locri il 7 maggio. L’8 novembre 2007 papa Benedetto XVI lo nomina arcivescovo metropolita di Campobasso-Boiano[1]; molti a Locri e in Calabria, protestano per questa nomina, vista come un allontanamento, ma lo stesso Bregantini ne spiega le motivazioni, in una lettera aperta inviata alla diocesi calabrese e alla stampa. Rimane amministratore apostolico di Locri-Gerace in attesa della presa di possesso della nuova sede, avvenuta il 19 gennaio 2008. Il 4 ottobre 2011 celebra ad Assisi la messa in onore di san Francesco, patrono d’Italia, nell’anno in cui la nazione celebra il 150º anniversario dell’indipendenza e il Molise offre l’olio per la lampada votiva. Nel 2014 scrive le meditazioni per la via Crucis che papa Francesco presiede al Colosseo la sera del Venerdì Santo[2]. Lo stesso anno, il 5 luglio, concelebra la messa del Pontefice svoltasi a Campobasso.

Cittadella Sanguis Christi Trani

E' disponibile il calendario esercizi spirituali 2023